Cerca

Le cose riparate sono più belle.

Chi mi conosce bene sa che non utilizzo mai la mia o altrui sofferenza sui social, né altrove, se non per scopi più nobili del pietismo, quali la divulgazione e magari un invito alla consapevolezza. Se volete regalare qualcosa per questo Natale, donate amore.

No, non è una frase fatta. Anzi, diamogli un significato molto concreto. Donate il vostro tempo, le vostre mani, la vostra presenza, i vostri sorrisi, insieme all’ AISF Onlus Associazione Italiana Sindrome Fibromialgica, o alla Onlus Giuseppe di Nazaret (ogni lunedì, dalle 14.30 alle 17.00 presso la Chiesa di San Rocco a Roma vicino all’ Ara Pacis, fateci un salto, anche solo per capire la gioia del servizio al prossimo). Regalate un biglietto di questo spettacolo Ti amo da morirne (20€!) o il libro Anche io ho denunciato (12€!), aiutando così, nel concreto chi ogni giorno combatte la violenza di genere. Regalatevi amore, con la consapevolezza che la vita di ognuno è fatta di dolore, di malattia, di morte, di povertà, di sofferenza e non serve ostinarsi a volere sempre tutto bello, felice e perfetto.


Il Natale si ricostruisce, si ama, si gioisce, anche e soprattutto con le ferite addosso. Un po’ come la vita, sempre.



FOLLOW ME

  • Facebook Social Icon
  • Instagram
  • Twitter Social Icon